giornata-lr-svizzeraNotizie Avventiste – In Svizzera vivono 8 milioni di persone e 4 comunità linguistiche riconosciute ufficialmente dalla Costituzione federale; inoltre il paese occupa il terzo posto nel mondo per qualità della vita. E Dio, in tutto questo, dov’è? In effetti, negli ultimi 40 anni, il panorama religioso svizzero è notevolmente cambiato. Su questo l’Association internationale pour la défense de la liberté religieuse invita alla prima giornata della libertà religiosa nella Svizzera romanda.

Sabato 8 ottobre, alle ore 15.30, presso la chiesa cristiana avventista di Gland, si terrà una conferenza di Jean-François Mayer, direttore dell’Istituto “Religioscope”, sul tema “Pluralismo religioso: pericolo o ricchezza? I fattori di cambiamento nella prospettiva del pluralismo religioso in Svizzera”.

Seguirà un dibattito, a cui parteciperà, tra gli altri, anche Christian Willi, direttore di Christianisme Aujourd’hui, per sviluppare un legame di continuità tra la conferenza introduttiva e alcuni punti di riflessione: la situazione drammatica delle minoranze religiose in diversi paesi del mondo; la libertà religiosa quale strumento di difesa dei diritti umani e della dignità delle persone di ogni razza ed etnia. Il dibattito sarà moderato da Bernard Davy, medico, specializzato in psichiatria e medicina interna.

L’appuntamento è a La Lignere 12, a Gland in Svizzera.

Per una questione di organizzazione, chi desidera partecipare può prenotarsi scrivendo al past. Giampiero Vassallo: gvassallo@adventiste.ch

Maggiori informazioni sul sito: www.adventiste.ch/departements/liberte-religieuse

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest