giovedì, dicembre 14, 2017
Home > Italia > Strage a Nizza. Ancora morti ed è lutto in Francia nella festa del 14 luglio

Strage a Nizza. Ancora morti ed è lutto in Francia nella festa del 14 luglio

strage NizzaLa chiesa cristiana avventista europea: Condanniamo con fermezza questi atti orribili.
Stefano Paris: Il male non ha mai avuto una logica ma avrà una fine.

Feriti anche alcuni avventisti.
Notizie Avventiste – Almeno 84 persone sono morte e circa 100 sono state ferite a Nizza, ieri sera, 14 luglio, quando un camion si è abbattuto a forte velocità sulla folla che festeggiava il Giorno della Bastiglia. Il camion sterzava proprio per falciare adulti e bambini come se fossero birilli, ha raccontato un giornalista del nice-matin, presente sul posto.

“Ancora una volta assistiamo a un’azione di crudeltà insensata e di violenza. Condanniamo con fermezza questi atti orribili”, hanno affermato dalla Regione Intereuropea (EUD) della chiesa cristiana avventista del settimo giorno.

stefano parisIl presidente della chiesa cristiana avventista in Italia, past. Stefano Paris, ha espresso solidarietà e vicinanza alle vittime.
“Il male non ha mai avuto una logica ma avrà una fine”, ha affermato Paris, “Con questa speranza nel cuore ci stringiamo a tutti coloro che hanno vissuto questi momenti drammatici; solo Dio, unico artefice del bene, trasformerà questa illogicità del male in un mondo di pace e amore vero. E come ci ricorda il profeta Isaia: ‘Egli sarà il giudice delle genti, e l’arbitro dei popoli. Trasformeranno le loro spade in aratri e le lance in falci. Le nazioni non saranno più in lotta tra loro e cesseranno di prepararsi alla guerra’ (Is 2:4)”.

Ruben de Abreu, presidente dell’Unione avventista franco belga (UFA), la cui moglie è di Nizza, è sconvolto dalla tragedia e per il dolore che essa ha portato in tante famiglie.

“Questa tragedia deve essere anche l’occasione per i cristiani avventisti di Nizza di mostrare solidarietà e partecipazione alla cittadinanza. Non basta pregare per le famiglie delle vittime, bisogna anche svolgere azioni di servizio come donare il sangue, elementare atto di compassione ed emergenza per cui è necessaria anche la nostra disponibilità”.

Il presidente Ruben de Abreu sarà a Nizza, sabato 16 luglio, nella chiesa cristiana avventista per tenere il servizio di culto.

Anche il past. Daniel Monachini, presidente della Federazione avventista della Francia del Sud ha espresso profonda solidarietà alle vittime e alle loro famiglie, condannando l’attacco.

Secondo le informazioni, alcuni membri avventisti sono rimasti feriti nella tragedia.
“Sono prostrato pensando al terrore che hanno provato tutti coloro che erano ieri sera sulla bellissima Promenade des Anglais a Nizza”, ha scritto Corrado Cozzi, direttore delle Comunicazioni dell’EUD, su Facebook, “Chi non lo può più raccontare lascia dolore e disperazione. Chi è scampato non dimenticherà facilmente. Tra le vittime anche bambini. Una famiglia della chiesa avventista di Nizza è in ospedale. Il padre e un figlio sono stati colpiti alla testa. Altri due sono ricoverati. Domani ci sarà tristezza ma non sconforto nella chiesa avventista di Nizza. Preghiamo insieme a loro. Che il Signore consoli quanti stanno soffrendo”.

Tristezza e vicinanza nella preghiera per le vittime di Nizza e di tutti gli atti di violenza sarà espressa anche nelle altre chiese cristiane avventiste, domani, durante il servizio religioso del sabato.
“Facciamo appello agli avventisti locali perché diano sostegno nell’assistenza e l’aiuto. Chiediamo ai membri di chiesa a livello mondiale di pregare intensamente per tutti coloro che sono coinvolti in questa tragedia”, ha concluso la dichiarazione dell’EUD.

prayforniceAltri messaggi di cordoglio
Dolore e vicinanza hanno espresso anche i vari dirigenti della chiesa a diversi livelli.

“Condanniamo assolutamente questa azione che manifesta totale mancanza di considerazione e rispetto per la vita umana”, ha affermato il past. Mario Brito, presidente dell’EUD, “Personalmente sono davvero costernato per questa azione terroristica che ancora una volta ha colpito la Francia e che crea un clima di tensione e paura. Preghiamo per le famiglie delle vittime alle quali vogliamo esprimere la nostra più sentita solidarietà per questo atroce atto di violenza subito e preghiamo per una rapida guarigione di quanti sono stati colpiti da tanta violenza. Desideriamo anche trasmettere affetto agli avventisti che sono stati feriti”.

“È con shock e dolore che ho appreso la notizia della tragedia di Nizza”, ha dichiarato il past. Raafat Kamal, presidente della Regione Trans-Europea (TED) della chiesa cristiana avventista. “Continuiamo a essere testimoni del gran conflitto che si dispiega nel nostro mondo spezzato e ci ricorda l’importante missione di vivere e condividere la grande speranza di Gesù Cristo e del suo imminente ritorno”, ha aggiunto Kamal, “Le nostre preghiere vanno a coloro che sono in lutto per la perdita dei loro cari, perché possano ricevere conforto”.

“Le recenti tragiche morti negli Stati Uniti sono ora seguiti da altre morti terribili a Nizza, in Francia”, ha scritto stamattina il past. Ted N. C. Wilson, presidente della chiesa cristiana avventista mondiale, sulla sua pagina Facebook, “Le morti causate da insolite circostanze sembrano essere in aumento in varie regioni del mondo. Preghiamo per le famiglie di tutti coloro che hanno perso la vita su entrambi i lati dell’Atlantico. La nostra solidarietà va alle persone che celebravano semplicemente un giorno speciale in Francia e sono stati traumatizzati da questo evento tragico e insensato. Preghiamo per la pace e la stabilità in tutto il mondo. Da parte nostra, rendiamo ogni giorno più saldo il nostro rapporto con il Signore, in modo da essere pronti a offrire una testimonianza della sua bontà in ogni situazione che possiamo vivere”.