venerdì, maggio 25, 2018
Home > Italia > Solo se puoi

Solo se puoi

Solo-se-puoi-manifestoCampagna di sensibilizzazione per l’uso responsabile del denaro e la prevenzione dell’usura a cura dell’8xmille della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno

Notizie Avventiste – La difficile contingenza economica e la mancanza di una cultura sull’uso responsabile del denaro, determinano, in tutto il paese, una crescita esponenziale del fenomeno dell’usura che diventa un problema con risvolti di carattere sociale sempre più ampi e drammatici. A cadere tra le mani degli usurai sono artigiani, commercianti, imprenditori, nuclei familiari per un problema di cui si parla poco e su cui si accendono riflettori solo quando la cronaca nera se ne occupa, per omicidi, suicidi o violenze ai danni delle vittime.

Per portare l’attenzione proprio sul tema dell’uso responsabile del denaro, primo passo fondamentale per prevenire il fenomeno del sovraindebitamento e dell’usura, la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno ha dato il via alla campagna “Solo se puoi”, impiegando una parte dei fondi che riceve ogni anno dall’8xmille destinatole dai contribuenti.

L’obiettivo è dare una prima risposta a livello nazionale (lo fa concretamente a Roma da oltre 20 anni attraverso i volontari della Fondazione ADVENTUM e con la stretta collaborazione con l’Ambulatorio Antiusura) che possa arrivare prima del fenomeno usura e agire sulla prevenzione e l’educazione. Gestire responsabilmente il proprio denaro è una necessità. Poter decidere come orientare il reddito, fatte salde le uscite “obbligate”, è sinonimo di autonomia e discreta capacità contrattuale.

La campagna invita, tramite il sito web solosepuoi.ottopermilleavventisti.it, a riflettere su come una buona gestione del denaro sia necessaria all’interno di ogni famiglia e passi inevitabilmente attraverso un percorso fatto di spese ordinarie, rate del mutuo, imprevisti e qualche spesa extra. Il sito è un luogo dove si trovano informazioni, spiegazioni a parole troppo spesso utilizzate ma non comprese, per conoscere la differenza tra i diversi strumenti di accesso al credito e poterli usare con consapevolezza; un luogo dove ci si può confrontare sul tema, perché pensare per tempo e prevenire, spesso, possono fare la differenza.

La campagna offre anche un servizio gratuito di Help Line, sia telefonica sia di risposta via mail, per informare le persone e sostenere chi si trova in situazioni di difficoltà (sovraindebitate o usurate) sulle possibilità che hanno per risolvere la propria condizione e che vogliano avere informazioni generiche o più specifiche sugli strumenti di accesso al credito. Il servizio è gratuito, con operatori volontari specializzati e professionali che risponderanno, dando tutte le informazioni e indicazioni utili per non cadere vittima di usura (orari e modalità di funzionamento del servizio sono sul sito solosepuoi.ottopermilleavventisti.it).

Inoltre si rivolge particolarmente ai giovani tramite lo spettacolo teatrale Niente per Niente, perché essi sono i primi a dover capire entità e gravità del fenomeno dell’usura e l’importanza di saper gestire correttamente il denaro. La rappresentazione teatrale Niente per Niente, promossa dalla Fondazione ADVENTUM e dall’Ambulatorio Antiusura, e finanziata dall’8xmille destinato alla Chiesa cristiana avventista, è andata in scena per la prima volta a Roma, il 27 aprile del 2015, e sarà portata in tour in diverse città italiane con uno spettacolo serale gratuito e aperto a tutti (date, teatri e prenotazioni sul sito solosepuoi.ottopermilleavventisti.it); inoltre ci saranno rappresentazioni in orario diurno per gli studenti degli istituti superiori e di secondo grado, con l’intento di presentare in modo originale il concetto dell’uso responsabile del denaro.

Nel 2015 si sono tenute 10 rappresentazioni dello spettacolo in alcune scuole della capitale, per un totale di circa 1.380 ragazzi e ragazze coinvolti. L’idea di rivolgersi ai giovani nasce perché la loro è un’età in cui si rischia di non focalizzare quanto sia indispensabile gestire i soldi in modo coerente e si possono “assorbire” i modelli sociali senza comprenderli. Inoltre, l’intervento nelle scuole prevede anche, grazie sempre all’8xmille destinato alla Chiesa cristiana avventista, a cui si è aggiunto anche un finanziamento del MIUR, la partecipazione di specialisti che possono meglio approfondire il tema, andando nelle classi che hanno preso visione di Niente per Niente.

Infine, durante l’anno, la campagna predeve di implementate altre attività sempre finalizzate a supportare educazione e sensibilizzazione su questa non facile tematica: concorsi per le scuole, bandi su progetti di intervento e di promozione in partnership con altre organizzazioni non profit operanti nell’ambito, ecc.
Sapere scegliere è importante. Non ci sono scelte giuste o sbagliate da fare, ma esiste solo una semplice regola da seguire: Solo se puoi. Acquista solo se puoi pagare e sii sempre informato e consapevole prima di scegliere.

Guarda il video della campagna Solo se puoi, cliccando qui.