Nella settimana del meeting UE a Malta, una delegazione italiana ed europea della denominazione ha incontrato migranti e associazioni a Lampedusa e in altre città della penisola, dove sono in corso programmi di assistenza e integrazione. Intervista a Corrado Cozzi, direttore del dipartimento Comunicazioni della Chiesa in Europa.

Vincenzo Annunziata – Nella prima settimana di febbraio, una delegazione di ADRA Italia, l’agenzia umanitaria avventista, e AWR (Adventist World Radio), coordinata dalla Regione Intereuropea (EUD) della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno, si è recata a Lampedusa per incontrare i migranti e le organizzazioni che operano sull’isola. Presente anche la troupe di Hope Channel Italia, la web-tv avventista italiana.

Sull’evento abbiamo rivolto alcune domande a Corrado Cozzi, direttore del dipartimento Comunicazioni dell’EUD.

Notizie Avventiste: Qual è stato il motivo di questa visita?
Corrado Cozzi
: Nella settimana in cui a La Valletta (Malta) si sono incontrati i “grandi amministratori” dell’Europa, per decidere come combattere il flusso migratorio che sta invadendo i nostri paesi, proprio in un’isola vicino a Malta, a Lampedusa, la nostra delegazione si incontrava con quei migranti oggetto di tanto dibattito.

La visita è stata organizzata per conoscere, oltre i migranti, anche le associazioni che già operano sul posto. Sono associazioni di volontariato, come Mediterranean Hope o la stessa parrocchia locale, insieme a un comitato composto anche dagli abitanti sensibili alla situazione e desiderosi di contribuire praticamente all’accoglienza di questi ragazzi, scappati dalla disgrazia del loro paese, ma molto di più dalle angherie di un viaggio estenuante in cui si sono trovati a faccia a faccia con la morte.


N. A.: Avete raggiunto una conclusione?
C. C.
: È scaturito un incontro dove la presa di coscienza dovrebbe (e lo farà) far scattare la molla della solidarietà e della collaborazione. Un processo questo che vede ADRA Italia già operativa in un progetto (a Castel Volturno, in provincia di Caserta) a favore di alcuni migranti impegnati a imparare un mestiere, utile per quando ritorneranno nel loro paese. Si tratta di “LavoriAmo terre migranti”, realizzato in cooperazione con l’associazione “Al di là dei sogni”. Un progetto che dovrebbe essere riconosciuto come un suggerimento per ridare dignità a quanti l’hanno perduta lungo questo obbligato esodo disperato al quale si sono sottoposti inconsapevolmente. È un dovere morale di tutti, ci stiamo organizzando.

N. A.: Inoltre, ADRA Italia collabora, sempre a Castel Volturno, con l’Associazione IOM-OIM (Organizzazione Internazionale per le migrazioni) in un progetto di accoglienza dei migranti, provenienti proprio da Lampedusa, con uno sportello legale che funziona settimanalmente nella sede locale della chiesa avventista. Gli operatori raccolgono tutti i dati e offrono assistenza nel disbrigo delle pratiche per la richiesta di documenti e permessi di soggiorno.

Il giorno dopo la vostra visita a Lampedusa, nelle stesse ore in cui si firmava l’accordo tra Europa e Libia, sono arrivati altre migliaia di profughi, tra i quali tantissimi minorenni. Che cosa vuoi dirci a caldo?
C. C.
: Come al solito, chi decide lo fa dietro un tavolo, in una compagine patinata e luminosa. Si capisce chiaramente che nessuno di loro ha parlato con un rifugiato che è passato per la Libia. Chi lo ha fatto, come il nostro gruppo in visita sull’isola, non può che dissentire con tali accordi che indirettamente fomentano lo stupro, lo schiavismo, la tortura, la morte di chi, ignaro, vede la Libia come una terra promessa perché in quella natia è diventato impossibile vivere. Almeno per loro.

Il coordinatore di AWR Europe, Daryl Gungadoo, con la collaborazione di Hope Channel Italia, ha realizzato un breve video sull’isola di Lampedusa che potete visionare qui sotto.

ADRA Italia è attiva sul territorio anche negli aiuti ai terremotati del Centro Italia. Vi invitiamo a seguire un breve video realizzato tra le rovine di Amatrice, paese colpito più volte dal terremoto.

Notizie Avventiste sostiene la raccolta fondi di ADRA Italia per i terremotati. Per contribuire: adraitalia.org

Mini video informativi


Progetto Rifugiati Lampedusa
Amatrice

CastelVolturno

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest