La comunità africana in Emilia ha festeggiato il decennale, ospite della parrocchia di Sant’Eulalia. Presenti il sindaco Moretti e il collega Pizzarotti di Parma.

Oltre 400 fedeli della Chiesa avventista del settimo giorno hanno scelto Sant’Ilario per celebrare il decennale del movimento religioso cristiano locale, che ha riunito le comunità ghanesi delle province di Parma, Reggio e Modena.

La scelta è ricaduta su Sant’Ilario per la sua posizione strategica, nonché per la disponibilità di don Fernando Borciani, parroco di Sant’Eulalia, che ha concesso la capiente sala assemblee della parrocchia. Il rito, colorato e cantato, si è svolto sabato scorso [9 luglio] (il sabato è giorno festivo per gli avventisti, corrispondente alla domenica dei cattolici) alla presenza di numerosi reverendi e famiglie con bambini vestiti a festa, che hanno celebrato cerimonie cantate, distribuito gli attestati ai fedeli che si sono distinti per l’attività di volontariato e di sostegno alla chiesa avventista. C’è stato anche un canto di saluto rivolto agli amministratori locali.

Oltre a don Fernando, hanno presenziato il sindaco di Sant’Ilario, Marcello Moretti; l’assessore alla coesione sociale, Alessandro Bizzarri; il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti. Un pomeriggio di festa collettiva, inframmezzato dagli interventi delle autorità, ai quali la comunità ha consegnato omaggi e scambiato un dialogo, tramite un apposito traduttore. Un sorridente Pizzarotti ha ringraziato per l’attività sociale che i ghanesi avventisti svolgono e ha sottolineato la loro capacità di integrarsi nelle comunità locali. Da parte sua, Moretti ha ringraziato il folto pubblico “per aver scelto Sant’Ilario: valorizza il nostro piccolo Comune il fatto che una grande comunità, diffusa in tutta l’Emilia, abbia deciso di riunirsi qui”. Dopo la celebrazione religiosa e gli interventi dei reverendi, il pomeriggio si è concluso con un buffet di specialità africane. (Articolo di Ambra Pratiw pubblicato dalla Gazzetta di Reggio, il 10 luglio)

(Foto: Gazzetta di Reggio)

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest