Si è concluso a Jesi il corso di formazione al sostegno psicologico per i volontari che opereranno nelle strutture ospedaliere e di soccorso post-terremoto della zona.

Monia Ciccarelli/Notizie Avventiste – Un progetto importante di ADRA Italia a Jesi (AN), cittadina in una delle regioni colpite dal sisma, prepara i volontari al sostegno psicologico di adulti e bambini nelle strutture ospedaliere e di soccorso post-terremoto della zona. Così equipaggiati, potranno dare aiuto a quanti vivono situazioni di sofferenza e trauma dovuti a una perdita o a una malattia.

Dal 20 al 22 gennaio, si è svolto il corso di clowneria, tenuto da Monica De Paolis, responsabile nazionale dei Canarini in Corsia, gruppo di volontariato socio-sanitario di ADRA Italia. Canarini in Corsia nasce con lo scopo di alleviare la sofferenza e offrire assistenza al malato, accompagnandolo nelle diverse fasi della malattia attraverso l’ascolto, la cura ospedaliera e la presenza attiva.

Nei tre giorni di formazione, ragazzi e adulti hanno appreso quanto sia importante e come portare un sorriso e una parola di conforto a chi vive momenti difficili. Hanno partecipato anche gli scout dell’AISA, a loro sono state dedicate apposite lezioni “su misura”.

Il progetto dell’agenzia umanitaria avventista è iniziato lo scorso ottobre con una serie di lezioni tenute della dott.ssa Francesca Romeo, psicologa, esperta in EMDR, il trattamento per la cura del trauma e dei disturbi a esso correlati.

Al temine dell’intero ciclo formativo, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione ai volontari che hanno seguito i corsi.

 

 

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest