giovedì, gennaio 18, 2018
Home > Italia > Il past. Eugenio Bernardini riconfermato moderatore della Tavola valdese

Il past. Eugenio Bernardini riconfermato moderatore della Tavola valdese

OLYMPUS DIGITAL CAMERAEletto per il terzo anno consecutivo al Sinodo di Torre Pellice

Notizie Avventiste/Nev – Il  past. Eugenio Bernardini è stato confermato moderatore della Tavola valdese. La sua elezione è avvenuta il 29 agosto, nella giornata conclusiva del Sinodo delle chiese metodiste e valdesi, svoltosi a Torre Pellice, in provincia di Torino.

Nel suo discorso all’assemblea, Bernardini ha evidenziato la speranza come motore per superare i tempi difficili in cui viviamo, segnati dalla “crisi economica e sociale, che continua a frustrare le speranze degli europei, e degli italiani in particolare”; ma anche dalle guerre religiose: “Uccidere, violentare e torturare nel nome di una fede è un abominio”, da denunciare come “un peccato blasfemo che offende il volto e il cuore di Dio”. Vi è poi il “virus feroce dei fondamentalismi” che ritroviamo come “un’erba cattiva nei nostri orticelli europei e italiani: antisemitismo, nazionalismo, xenofobia, omofobia, pregiudizio”.

Infine il moderatore ha parlato delle difficoltà delle chiese protestanti in Europa e in Italia che si confrontano con “secolarizzazioni varie, globalizzazione, nuovi linguaggi, riduzione di risorse umane e finanziarie”.

In tutta questa situazione, “non abbiamo perso la speranza, non abbiamo perso la voglia di progettare e impegnarci”, ha ribadito con forza Eugenio Bernardini, “perché siamo convinti che credere in Dio e sperare siano la stessa cosa”.

L’evangelizzazione è stato uno dei temi discussi durante il Sinodo che dal 24 agosto ha riunito 180 delegati: pastori e “laici”, in numero uguale. Metodisti e valdesi vogliono ripartire nel cammino di testimonianza tramite l’evangelizzazione, con un nuovo sforzo di comunicazione verso l’esterno e la creazione di comunità solidali e inclusive. Gli altri argomenti portati all’attenzione dei sinodali sono stati la formazione giovanile e l’interculturalità, l’essere chiesa insieme, l’ecumenismo, il Cinquecentenario della Riforma nel 2017, la libertà religiosa in Italia e l’Otto per mille.

Al Sinodo era presente anche il past. Giuseppe Cupertino, segretario dell’Unione italiana delle chiese cristiane avventiste del 7° giorno, che ha rivolto un messaggio di saluto da parte della denominazione.

Il past. Cupertino, tra l’altro ha detto: “Mi sarebbe piaciuto che i membri delle nostre comunità presenziassero ai vostri lavori in questa sessione in quanto avrebbero toccato con mano quanto siamo vicini nel nostro quotidiano ecclesiastico, come esseri umani, come cristiani e come protestanti evangelici riformati. Il vostro dibattito sul Campo di lavoro e i problemi della destinazione dei pastori è un dibattito in atto anche nella nostra realtà. Come pure l’evangelizzazione e l’attività di diaconia”.

“Aiutateci”, ha concluso, “a essere insieme testimoni, autentici e appassionati ma sobri, della promessa del Signore che viene – lasciando a lui il come e il quando – per risolvere la disperazione del nostro mondo. Ridare speranza, senza presunzione e con sobrietà, è il percorso nel quale siamo comunque e sempre impegnati, noi tutti, credenti e cristiani, qui e ora, come anticipazione di quei ‘nuovi cieli e nuova terra, nei quali abiti la giustizia’ (2 Pt 3:13), che secondo la sua promessa aspettiamo”.

Durante i lavori sono stati eletti il vice moderatore della Tavola valdese, il pastore metodista Luca Anziani; il decano della Facoltà valdese di teologia di Roma, il prof. Fulvio Ferrario; il presidente dell’Opera delle chiese evangeliche metodiste d’Italia (Opcemi), Alessandra Trotta.

L’assemblea è stata preceduta dai pre-sinodi delle donne e dei giovani. L’incontro organizzato dalla Federazione donne evangeliche in Italia (Fdei), ha avuto come tema “Costruire nuove relazioni”.

Al termine del Sinodo, per cogliere alcuni spunti dagli argomenti affrontati, Radio Voce della Speranza (Rvs) di Firenze ha intervistato Paolo Naso, politologo e membro della chiesa valdese, il past. Giuseppe Cupertino e Roberto Davide Papini, giornalista e membro della chiesa valdese fiorentina. Per ascoltare il programma, cliccare qui.

Durante i lavori, Rvs ha realizzato vari collegamenti con il Sinodo e alcune interviste:

– al moderatore della Tavola valdese, prima della rielezione. Ascolta l’mp3
– a Pawel Gajewski, pastore valdese sul saluto (storico) del Papa a un Sinodo valdese, ma con un richiamo a Maria mediatrice… Ascolta l’mp3 
– a Luca Baratto, pastore valdese e curatore della rubrica domenicale “Culto evangelico” per Rai Radio1. Ascolta l’mp3
– a Roberto Davide Papini. Ascolta l’mp3