sabato, giugno 23, 2018
Home > Italia > Pace e riconciliazione

Pace e riconciliazione

Per l’anno che viene… pieno di speranza.

Notizie Avventiste – Ci è piaciuta la poesia di Claudio Coppini, speaker di Radio Voce della Speranza di Firenze, arrivata in redazione nei giorni scorsi. “È più una preghiera per l’anno che viene verso di me, verso di noi… pieno di speranza”, ha spiegato l’autore. La condividiamo con i lettori.

Farò pace
È mezzanotte,
un anno muore
un altro nasce.
Nuovi giorni
antiche promesse.
Il mondo tira il freno.
Si ferma.
E per l’attimo infinito
di un cin cin
lascia che sboccino sogni
in milioni di cuori.
Ma credimi,
non c’è anno migliore
perché s’avverino.
Basta un semplice gesto,
quello sì, nuovo:
Riconciliati!
Io lo farò,
mi riconcilierò
senza più rimandare
perché è adesso
il tempo accettevole
E lo farò per me, con me,
con l’altro, con tutto.
Lo farò fino a toccare
l’atomo più invisibile,
Ci sono voluti anni, troppi,
ma alla fine
anche quest’uomo improbabile,
che sono io… ha capito.
“Non c’è una via della pace,
la pace è via”

Claudio Coppini