lunedì, luglio 16, 2018
Home > Italia > Otto per mille. Interventi di Adra Italia e nascita de “L'8xgli altri”

Otto per mille. Interventi di Adra Italia e nascita de “L'8xgli altri”

N15-Lotto per gli altriNotizie Avventiste – La Chiesa avventista in Italia ha “costruito speranze” con l’otto per mille a lei destinato, intervenendo con progetti di aiuto e servizi realizzati dall’agenzia umanitaria Adra Italia in varie città dove è presente con le sezioni locali.
A Rieti e Pescara sono attivi due centri diurni che forniscono servizi sociali alla cittadinanza: mensa, internet point, centro di aggregazione, corso di ginnastica per anziani, ecc.  A Cesena funziona da alcuni anni un servizio di mensa per anziani; mentre a Palermo e a Firenze si svolgono corsi di italiano per stranieri adulti.
Dal 2011 è attiva a Bologna una housing sociale per anziani soli e mamme con figli.
I bambini sono i destinatari dei progetti in corso a Gravina di Puglia e a Parma dove sono organizzati dei servizi di doposcuola. Dei Centri di ascolto sono sorti a Bovisio, Bologna, Jesi, Gaeta, e in altre località. Attraverso le convenzioni con il Banco Alimentare, è stato attivato un servizio di distribuzione alimentare in ben 30 città italiane.
Inoltre Adra Italia, che si occupa di sviluppo e soccorso, è intervenuta nelle emergenze del terremoto in Abruzzo ed Emilia Romagna, e dell’alluvione in Veneto e Liguria.
Adra sostiene nel nostro paese anche del servizio di volontariato sanitario “Canarini in Corsia”, che svolgono assistenza ospedaliera.

All’estero, l’otto per mille, ha permesso di realizzare campi umanitari, come, ad esempio, quello della Namibia (Notizie Avventiste 14, dell’11 aprile 2013), progetti nel settore sanitario in Bangladesh e di formazione professionale in Guinea Bissau.

Quest’anno è nato il magazine multimediale avventista di impegno sociale “L’8xgli altri”.
Il suo obiettivo è duplice. Prima di tutto, dar voce a un’Italia sana, solidale, volontaristica e impegnata. Il nostro paese non è solo malaffare, mazzette, cattiva amministrazione; è molto di più e molto meglio. In secondo luogo, supportare la comunicazione di ciò che i contribuenti italiani hanno realizzato destinando il loro otto per mille agli avventisti. Poco, magari, ma significativo in proporzione a quanto ricevuto. “Non basta fare il bene, bisogna anche farlo bene” (Diderot).