giovedì, luglio 19, 2018
Home > Interviste > È partito il tour dello spettacolo teatrale Niente per niente, storie sospese tra sovraindebitamento e usura

È partito il tour dello spettacolo teatrale Niente per niente, storie sospese tra sovraindebitamento e usura

AD-Promo-nientepernienteNotizie Avventiste – Dopo la prima tappa a Parma, Niente per Niente è arrivato a Napoli, il 4 e 5 aprile.
Il progetto teatrale promosso dalla Fondazione ADVENTUM e dall’Ambulatorio Antiusura per sensibilizzare sul sovraidebitamento e il rischio di usura è andato in scena al Galilei 104, presso la Città della Scienza, con ingresso gratuito.
Lo spettacolo si rivolge in modo originale soprattutto agli studenti delle scuole medie superiori per educare all’uso responsabile del denaro. Infatti la rappresentazione del 5 aprile, a Napoli, era riservata proprio alle scolaresche,
L’opera teatrale si inserisce all’interno della campagna di sensibilizzazione “Solo se puoi”, sul tema dell’uso responsabile del denaro, che la Chiesa cristiana avventista promuove impiegando una parte dei fondi che riceve ogni anno dall’8xmille dei contribuenti.
Niente per Niente” è un’opera di Francesco Randazzo, con la regia di Giusi Cataldo, da un’idea di Claudio Ciatti. Il cast è formato da Giusi Cataldo, Alessio Di Clemente, Francesco Meoni e Rossana Veracierta.
La pies teatrale è andata in scena per la prima volta il 27 aprile del 2015 a Roma, seguita da 10 rappresentazioni in alcuni istituti superiori della capitale, coinvolgendo circa 1.380 ragazzi e ragazze.
Quest’anno il progetto ha iniziato il suo tour in varie città italiane partendo da Parma.
Grazie al patrocinio del MIUR, che ha subito creduto nell’efficacia dell’iniziativa, Niente per Niente sarà anche a Milano, Jesi, Firenze e Torino, e coinvolgerà gli studenti non solo con la rappresentazione, ma con attività a tema che proseguiranno nelle classi.
“Abbiamo pensato di rivolgerci ai giovani delle medie superiori perché è l’età in cui si rischia di non focalizzare quanto sia indispensabile gestire i soldi in modo coerente; e anche perché è l’età in cui si possono ‘assorbire’ i modelli sociali senza comprenderli”, hanno detto gli organizzatori che hanno aggiunto: “I ragazzi hanno la possibilità di riflettere su cosa può accadere nelle loro case, nelle case dei loro amici, e possono vedere i soldi come il prodotto del lavoro, non caduti dal cielo”.
Per maggiori informazioni visitate il sito: solosepuoi.ottopermilleavventisti.it

Video interviste realizzate a Napoli

 

 

De Magistris – Sindaco di Napoli

Gaetano Daniele – Assessore alla Cultura Comune di Napoli

Massimo Costa – Primario Ospedale Cardarelli

Luigi Ciatti – Presidente Ambulatorio Antiusura

 

TG3 manda in onda servizio sullo spettacolo Niente per Niente di Napoli.
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-b633af99-abb0-4993-a7af-3ba61df49aa4.html#p
da 00:14:47 a 00:15:22  – Servizio video fornito da Hope Channel Italia