venerdì, luglio 20, 2018
Home > Italia > Libertà religiosa. Anche la Regione Liguria verso un legge “anti-moschee”?

Libertà religiosa. Anche la Regione Liguria verso un legge “anti-moschee”?

Liberta-religiosa-NEVIlaria Valenzi (CCERS): urge legge dello Stato che garantisca tutela su tutto il territorio nazionale

NEV – Ricalcando sostanzialmente le controverse leggi regionali della Lombardia e del Veneto sull’edilizia di culto – la prima già rigettata dalla Consulta per evidenti profili di incostituzionalità -, ora anche la Regione Liguria si appresta a varare una legge “anti-moschee”. Lo scorso 11 luglio, a Genova, la pdl 42 relativa alla “disciplina urbanistica per i servizi religiosi” è stata oggetto di un’audizione da parte delle comunità di fede. Presente per l’occasione Ilaria Valenzi, consulente legale della Commissione delle chiese evangeliche per i rapporti con lo Stato (CCERS).

“La pdl della Regione Liguria ripercorre l’idea che mediante l’emanazione di una legge in materia di edilizia ed urbanistica sia possibile aggirare i limiti che la Costituzione pone a tutela delle confessioni religiose”, ha dichiarato Valenzi al termine dell’audizione, precisando: “L’imposizione di vincoli procedurali stringenti e di procedure aggravate per la costruzione e gestione degli edifici di culto e il preliminare controllo sulle finalità statutarie delle realtà di fede costituiscono infatti gravi violazioni del diritto di libertà religiosa. Risultano parimenti inaccettabili i continui richiami alle esigenze di ordine pubblico e alle forme di consultazione popolare, quasi a voler sostenere che la libertà di culto sia prima di tutto una questione di pubblica sicurezza o, peggio ancora, sia ridotta a tema di propaganda elettorale”.

Per Valenzi si tratta dell’”ennesimo attacco al diritto di libertà religiosa”. Ancora una volta appare evidente l’inadeguatezza del quadro legislativo esistente in materia, che si rifà alle leggi vetuste del 1929 sui “culti ammessi”. “Questo ci invita a continuare nel percorso che conduca all’emanazione di una legge sulla libertà religiosa che preveda garanzie di tutela su tutto il territorio nazionale anche in tema di luoghi di culto”, ha concluso Valenzi.