venerdì, luglio 20, 2018
Home > Mondo > Colombia. Le confessioni religiose hanno contribuito a organizzare la terza giornata nazionale della libertà religiosa

Colombia. Le confessioni religiose hanno contribuito a organizzare la terza giornata nazionale della libertà religiosa

Tra di esse anche gli avventisti. Ganoune Diop: La pace futura si può costruire solo nel rispetto della dignità umana.

Notizie Avventiste – Esponenti di diverse fedi sono stati invitati dal governo colombiano a un incontro interreligioso per organizzare le celebrazioni della terza Giornata nazionale della libertà religiosa, celebrata ogni anno il 4 luglio. Durante il colloquio tenuto a Casa La Giralda, sede del Ministero degli interni, il dott. Ganoune Diop, direttore del Dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa (Aplr) della Chiesa avventista mondiale, ha parlato a più di 100 leader religiosi e politici riuniti per l’occasione.

“Abbiamo l’opportunità di dare un contributo storico alla pace riconoscendo la dignità umana come fondamento essenziale per costruire una convivenza pacifica”, ha detto Diop al gruppo formato da evangelici, protestanti, cattolici, musulmani, ebrei, buddisti e rappresentanti di altre confessioni.

Nella sua presentazione, il pastore avventista ha parlato delle sfide straordinarie della Colombia dopo oltre 50 anni di guerra civile. Un conflitto che ha prodotto circa 220.000 morti e 5 milioni di sfollati, e ripercussioni sull’economia del Paese.

Diop ha ricordato che le persone religiose in Colombia hanno ora un ruolo cruciale da svolgere nel processo di pace e riconciliazione iniziato con l’accordo del 2016 tra il governo e i gruppi ribelli. Ha quindi invitato i presenti a dare un contributo nel forgiare una società che riconosca la sacralità di ogni vita umana, un valore dato da Dio e superiore a quello di templi, chiese, moschee o testi religiosi. “Solo questo” ha concluso Diop “può fornire una base sicura per un futuro inclusivo e armonioso in Colombia”.

All’inizio della giornata, Diop e il past. Gabriel Villarreal, direttore Aplr della Chiesa avventista in Colombia, hanno partecipato a una colazione speciale per i leader religiosi nel Palacio de Nariño, sede del presidente della repubblica, Juan Manuel Santos. Il presidente Santos, premio Nobel per la pace nel 2016 per il suo impegno nel porre fine al conflitto civile in Colombia, dà grande importanza alla libertà religiosa. Diop e Villarreal lo hanno ringraziato per il suo continuo sostegno alle minoranze religiose, manifestato anche con la firma del decreto sulla designazione del 4 luglio a Giornata nazionale della libertà religiosa. Nel decennio che ha portato a questo importante decreto, gli avventisti in Colombia hanno contribuito a costruire un’ampia coalizione di leader religiosi, impegnati a promuovere il principio della libertà religiosa.

Nel pomeriggio del 4 luglio, Diop è stato anche l’oratore principale di un simposio internazionale ospitato dal Ministero dell’Interno e dal sindaco della capitale, Bogotà. Più di 200 persone hanno partecipato a questo evento che ha evidenziato il contributo della cooperazione interreligiosa allo sviluppo sociale.

“La Chiesa avventista colombiana continuerà a lavorare con i leader religiosi delle diverse confessioni, i leader politici e gli enti governativi per garantire il diritto alla libertà religiosa per tutti, ovunque e in qualsiasi momento” ha affermato Villarreal.

[Fonte: Public Affairs and Religious Liberty]