giovedì, dicembre 14, 2017
Home > Mondo > Le condoglianze degli avventisti alla Chiesa copta

Le condoglianze degli avventisti alla Chiesa copta

APD/Notizie Avventiste – Due attacchi terroristici contro i cristiani copti in Egitto hanno macchiato di sangue la domenica delle palme, una settimana prima di Pasqua. Almeno 45 persone sono morte e oltre 120 sono rimaste ferite. Il past. Rick McEdward, leader della Chiesa cristiana avventista in Medio Oriente e Nord Africa, con sede a Beirut, ha espresso cordoglio alle famiglie in lutto per questa nuova, assurda tragedia, e vicinanza ai numerosi feriti.

“Vorrei che i nostri fratelli e sorelle copti in Egitto sentano la pace di Gesù e la sua guarigione e consolazione, in questo momento particolarmente difficile”, ha scritto McEdward, evidenziando come negli ultimi anni ci sono conflitti e tragedie quasi ogni giorno in Medio Oriente e Nord Africa, con il rischio che diventino una triste consuetudine.

“Questa settimana partecipiamo al grande dolore dei nostri fratelli e sorelle egiziani che hanno perso i loro cari nei due attacchi alle chiese copte, e alle sofferenze di quanti sono stati feriti”, ha aggiunto il past. McEdward, “Questa tragedia è particolarmente spregevole perché gli attentatori hanno mirato a persone che si trovavano nel loro luogo di culto, dove volevano pregare in pace”.

La voce della Chiesa avventista si unisce a quella delle chiese e dei capi religiosi che hanno condannato gli attentati. Il segretario generale del Consiglio ecumenico delle chiese (Cec), rev. Olav Fykse Tveit, – riporta Riforma.it – ha espresso profondo dolore: “Di fronte a questa brutalità la famiglia umana, tutte le persone di fede e di buona volontà, devono stare unite per tornare ad impegnarsi a favore del rispetto, della cura e protezione reciproca, e della prevenzione di tale violenza».

Il Consiglio ecumenico delle chiese ha chiesto al presidente Abdel Fattah al-Sisi d’Egitto, ai leader religiosi e ai governi di tutta la regione “di agire rapidamente e con coraggio per salvaguardare i diritti religiosi fondamentali dei fedeli di tutte le fedi, per garantire la sicurezza contro la violenza, e la giustizia a tutti i popoli. I luoghi di culto che rappresentano le diverse tradizioni religiose sono diventati oggetto di violenze da parte degli estremisti”, riferisce ancora la testata evangelica italiana.

Riforma.it riporta anche la dura condanna di Andrea Zaki, presidente delle Chiese protestanti d’Egitto, e pubblicata da Christian Today: “Questo terrorismo mira a creare paura tra i cristiani e a impedire loro di andare in chiesa. Ma lavoreremo insieme in solidarietà con lo Stato, con i musulmani, con il Papa Tawadros II, e con tutti i cristiani per combattere il terrorismo e portare l’Egitto alla stabilità”.