Le chiese avventista, battista e dell’Esercito della Salvezza offrono una visione nuova del protestantesimo alla città siciliana.

Notizie Avventiste – Le chiese avventista, battista e dell’Esercito della Salvezza di Lentini (SR) hanno dato il via, venerdì 16 dicembre, alle celebrazioni del “Giubileo della Riforma”, per ricordare i 500 anni della nascita del protestantesimo. Fu il 31 ottobre 1517 che Martin Lutero affisse le sue 95 tesi sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg, dando così vita alla Riforma protestante.

“Le tre comunità evangeliche storiche della città”, ha affermato Giuseppe Laguardia, pastore della chiesa avventista di Lentini, “hanno pensato di cooperare per offrire alla cittadinanza e alle autorità una visione nuova, e nel frattempo diversa, del protestantesimo a cui forse comunemente si è abituati”.

All’evento, patrocinato dal Comune di Lentini,  è stato invitato il prof. Paolo Ricca, pastore e teologo valdese, che ha tenuto due incontri presso il liceo “Elio Vittorini”. La mattina si è rivolto agli studenti e ha parlato dell’impatto della Riforma protestante sull’Europa contemporanea, suscitando interesse e domande. La sera ha tenuto una seconda conferenza dal titolo “Ecclesia reformata semper reformanda est. La Chiesa riformata si deve sempre riformare”. All’incontro è intervenuto anche il sindaco di Lentini, Saverio Bosco, che ha rivolto un messaggio ai presenti sul tema “Un paese in riforma”.

Ricca è stato anche fortemente apprezzato e voluto dall’Associazione culturale “Archeoclub”, che opera per la  tutela dei siti archeologici del territorio siracusano. “L’associazione ha insistito affinché il prof. Ricca tenesse una conferenza presso la Sala Consiliare del Comune di Carlentini”, ha spiegato il past. Laguardia, “sempre sul tema della Riforma protestante”

La cosa ha sorpreso un po’ tutti. “Lo stesso prof. Ricca”, ha continuato Laguardia, “ha sottolineato che l’evento era alquanto sorprendente. Non era mai accaduto finora che un pastore e professore protestante venisse così caldamente invitato e accettato in un ambiente cattolico. Ritengo che come chiese avventista, battista e dell’Esercito della Salvezza abbiamo dato un contributo nell’offrire uno stimolo ad accostarsi maggiormente alla Scrittura, cosa che lo stesso Lutero auspicava”.

Il Giubileo della Riforma continuerà a Lentini con altri eventi da gennaio a maggio 2017.

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest