previewLa Chiesa cristiana avventista mette a disposizione le proprie strutture per l’emergenza.

Notizie Avventiste – Non si ferma lo sciame sismico nell’Italia centrale sconvolta dal terremoto. L’ultima forte scossa di magnitudo 4.8 si è verificata alle 6.28 di questa mattina, la terza per intensità dal 24 agosto, che ha provocato nuovi crolli soprattutto ad Amatrice, in provincia di Rieti, e reso inagibile una strada per raggiungere la cittadina gravemente colpita.

salvataggioUn’immagine tratta da un video di Sky Tg24 sul salvataggio di Giulia, 11 anni, estratta viva ad Amatrice dopo 17 ore dal terremoto

I soccorritori di Protezione Civile, vigili del fuoco ed esercito sono al lavoro da tre giorni e grazie al loro intervento, e all’aiuto dei cani molecolari, sono riusciti a salvare dalle macerie 238 persone. Commuove la gioia insperata di un padre che dopo aver perso una figlia nel sisma, ieri ha potuto abbracciare la sua secondogenita, estratta viva dalle rovine della casa distrutta.

Gli applausi di gioia dei soccorritori quando si trova qualcuno ancora vivo, contrastano con l’assoluto silenzio nell’estrarre un corpo esanime. Sono 279 le vittime accertate e 387 i feriti ricoverati in vari ospedali della zona. Migliaia gli sfollati, diversi dei quali hanno trascorso la notte nelle tendopoli.

La Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno ha contattato le autorità e ha dato la disponibilità per ogni necessità. Ha anche messo a disposizione le proprie strutture della zona per l’emergenza.

Chiesa avventista RietiLa chiesa avventista a Rieti

Ieri il pastore della chiesa di Rieti, Daniele Benini, ha contattato diversi depositi di raccolta beni per sapere quali sono i bisogni. Gli è stato detto e confermato che sono pieni. Vi è la possibilità che, per mancanza di spazio, nei prossimi giorni il materiale in eccedenza sia smistato in altre strutture, tra cui quella della comunità avventista di Rieti. “Avremo conferma di questo nei prossimi giorni”, fanno sapere da ADRA Italia, l’agenzia umanitaria avventista.

La chiesa avventista a RietiLa chiesa avventista a Rieti accoglie con l’aiuto dell’8xmille della Chiesa avventista

È stato contattato anche l’ospedale di Rieti dove sono ricoverati molti feriti delle zone terremotate.
“È emerso che potrebbero servire dei posti letto per alcuni ospedalizzati che non possono essere ricoverati, ma che devono restare nei pressi dell’ospedale”, continuano da ADRA Italia, “Quindi nei locali della struttura avventista di Rieti sono stati preparati 6 posti letto e già è arrivata la prima persona, un ragazzo kosovaro di 39 anni”. [Aggiornamento. Nel pomeriggio di oggi 26 agosto arriveranno altre 4 persone]

Il presidente della Chiesa cristiana avventista, past. Stefano Paris, ha chiesto alle comunità in Italia di dedicare la giornata di sabato, 27 agosto, alla preghiera per tutti coloro che sono stati colpiti dal terremoto (il sabato è il giorno che gli avventisti dedicano al culto e ai servizi religiosi).

“Preghiamo per i feriti, per le famiglie delle vittime e per quanti sono rimasti senza casa”, ha affermato S. Paris in un comunicato rivolto alle chiese, “Ricordiamoci anche dei soccorritori perché mettono la loro vita a rischio per salvare quella delle persone sepolte sotto le macerie”.

ADRA Italia continua la raccolta fondi, aperta mercoledì scorso, per gli aiuti ai terremotati dell’Italia centrale, in particolare sta organizzando la creazione di un fondo per progetti di aiuto mirato appena terminata la fase di emergenza.

Chi desidera fare una donazione può contattare ADRA Italia o donare attraverso il sito www.adraitalia.org, inserendo la causale “Emergenza Terremoto Centro Italia”, nei seguenti modi:

– Conto corrente bancario IBAN: IT 95 E 01030 03203 000000866909
– Conto Corrente Postale n. 160 800 04 intestato a ADRA Italia – Lungotevere Michelangelo, 7 – 00192 Roma
– PayPal, intestato ad ADRA Italia

Video reportage a cura di Hope Channel Italia 

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest