“L’internazionalità dei nostri studenti è una ricchezza a cui diamo grande valore e vogliamo ribadire la loro importanza per tutti noi in questa comunità”, afferma il rettore dell’università avventista in un messaggio informativo diffuso nel campus.

Notizie Avventiste – La Andrews University, una delle maggiori università avventiste negli Stati Uniti, ha pubblicato sul sito del campus una raccomandazione agli studenti in risposta alle nuove disposizioni sui divieti d’ingresso.

Il 29 gennaio, Andrea Luxton, rettore dell’università di Berrien Springs, nel Michigan, ha inviato una comunicazione agli studenti in cui afferma: “Probabilmente siete a conoscenza dell’ordine esecutivo firmato nel fine settimana dal presidente degli Stati Uniti… L’internazionalità dei nostri studenti è una ricchezza a cui diamo grande valore e vogliamo ribadire la loro importanza per tutti noi in questa comunità”.

La Andrews è una delle università più interculturali degli Stati Uniti. Accoglie infatti studenti provenienti da 92 paesi.

Il rettore prosegue, spiegando le conseguenze del decreto: “Per tutti gli studenti internazionali significa che il tempo di elaborazione dei  visti nei propri paesi di origine potrebbe richiedere più tempo e sarà necessario fare progetti che tengano in  considerazione questo fatto. I cittadini di Iran, Iraq, Libia, Somalia, Sudan, Siria e Yemen sono i più direttamente interessati, in quanto non sono autorizzati a entrare negli Stati Uniti per almeno 90 giorni, a partire da venerdì, 27 gennaio; i cittadini di questi paesi che sono attualmente negli Stati Uniti possono rimanervi fino alla scadenza dei loro visti. Invitiamo chi proviene dai paesi interessati a non uscire dagli Stati Uniti e di rimanere qui. Andando via, si rischia di non poter più ritornare per tutta la durata del divieto e forse oltre. Questo include i possessori di green card da questi paesi”.

Infine il comunicato conclude: “In tutto questo, ribadiamo e assicuriamo che i nostri studenti internazionali e le loro famiglie sono molto importanti per noi. Il variegato mix che portate nel campus è essenziale per la ricchezza e la forza della Andrews University, e desideriamo continuare ad accogliere studenti da tutto il mondo, qui, a Berrien Springs”.

La Andrews University è stata fondata nel 1874 a Battle Creek, nel Michigan, ed è stata intitolata a John Nevin Andrews (1829-1883), primo missionario ufficiale della Chiesa avventista in Europa. Attualmente sono circa 3.300 gli studenti iscritti nelle 8 facoltà che offrono 200 corsi di laurea.

 

 

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest