Il cordoglio del presidente dell’Unione avventista italiana alle famiglie colpite

Notizie Avventista – Ritornavano a casa, a Budapest, i ragazzi del pullman che la scorsa notte ha preso fuoco sulla A4, nei pressi dello svincolo Verona Est, dopo essere finito contro un pilone. A bordo un gruppo di studenti dai 14 ai 18 anni, i loro accompagnatori e due autisti, 54 persone in tutto. Il bilancio delle vittime è molto pesante: 16 studenti hanno perso la vita, 13 sono feriti gravemente, 13 hanno riportato lesioni leggere. 12 gli illesi.

“Siamo immensamente tristi per questa tragedia e partecipiamo al dolore che strazia il cuore di tante famiglie e dell’intero popolo ungherese”, ha affermato il past. Stefano Paris, presidente dell’Unione italiana delle chiese cristiane avventiste, “Preghiamo che il Signore possa confortare e consolare con il suo amore quanti hanno perso un loro caro; che guarisca i feriti e lenisca la sofferenza psicologica dei superstiti, dopo la spaventosa esperienza vissuta. Ricordiamo la promessa di Gesù di un giorno in cui Dio asciugherà ogni lacrima, e la morte e il dolore non ci saranno più”.

Gli studenti ungheresi erano andati in gita in Francia e passavano dall’Italia, diretti nel loro paese, quando il pullman su cui viaggiavano si è schiantato contro il pilone di un ponte , incendiandosi. Sono in corso le indagini per capire le cause dell’incidente.

“Invito le chiese avventiste in italia a unirsi nella preghiera per tutti coloro che sono stati colpiti da questo dramma”, ha concluso il presidente Paris.

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest