sabato, giugno 23, 2018
Home > Mondo > Gli avventisti in Nevada rispondono alla tragedia di Las Vegas

Gli avventisti in Nevada rispondono alla tragedia di Las Vegas


Forniscono counseling alle vittime, donano sangue e distribuiscono panini ai soccorritori.

Ann/Notizie Avventiste – In una città sconvolta, le chiese cristiane avventiste sono costantemente in azione per aiutare le persone colpite, domenica notte, dalla strage a Las Vegas. Lunedì mattina, le chiese hanno aperto le porte alla comunità, per pregare con le persone che hanno vissuto la tragedia.

Nella chiesa “Mountain View”, gli avventisti hanno pregato con i cittadini dalle 8.00 del mattino alle 20.00 di sera. “Persone di tutto il mondo si sono offerte di aiutare Las Vegas e la nostra chiesa offre il suo contributo”, ha affermato il past. BJ Boles.

I pastori con formazione nel couseling hanno dedicato del tempo al volontariato negli ospedali della zona. Peter Neri e Neat Randriamialison, della chiesa cristiana avventista “Paradise”, sono tra i numerosi pastori che hanno confortato le persone ferite e le loro famiglie. “Hanno bisogno di una preghiera e di qualcuno con cui parlare”, ha spiegato Neri, “Sono stati molto disponibili a pregare con noi”.

I due pastori sono andati nel “Sunrise Hospital & Medical Center”, lunedì mattina presto. L’ospedale era stato isolato. La polizia all’ingresso li ha indirizzati al pronto soccorso e una volta lì, un volontario li ha condotti in una sala dove amici e famiglie dei pazienti aspettavano notizie dei loro cari. Per ore, i pastori hanno ascoltato le loro storie e pregato insieme. Sebbene il loro intervento sia stato ben accolto, i pastori ritengono che sia solo un piccolo contributo se si considera il forte bisogno delle persone coinvolte.

“Non eravamo pronti a una tale tragedia”, ha affermato Neri, “Avremmo potuto fare molto di più”. A questo proposito, la Federazione delle chiese cristiane avventiste di Nevada e Utah ha avviato un dialogo con i pastori locali per capire meglio come essere pronti e preparati in caso di catastrofi.

Ciononostante, gli interventi immediati delle chiese in risposta a questa crisi inaspettata sono importanti perché, essendo sul posto, individuano grande maggioranza dei bisogni e i modi per offrire soccorso.
Tanti avventisti hanno ingrossato le lunghe file di donatori di sangue presso la Croce rossa. Altri sono andati in chiesa per aiutare le persone in lutto che entravano.

Al sostegno alle vittime si aggiunge l’assistenza a chi è impegnato nei soccorsi.
“Abbiamo preparato 80 panini e li abbiamo distribuiti alla polizia e ai primi soccorritori”, ha affermato il past. Boles. La chiesa “Paradise” ha portato 12 scatole di sandwich alla stazione di polizia, martedì pomeriggio.

I pastori locali coordinano altre visite negli ospedali, per parlare e pregare con i familiari e gli amici dei feriti. Mercoledì 4 ottobre, nella chiesa cristiana avventista “Paradise”, si è svolta una veglia di preghiera per le vittime, i loro cari e per la comunità profondamente turbata dall’accaduto.

(Foto: Faith Hoyt, Federazione Nevada-Utah)