Adra-Ecuador 1Critica la situazione nel paese dove continua a salire il numero dei morti. Per gli aiuti è possibile aderire alla raccolta fondi di ADRA Italia

Notizie Avventiste – È ancora emergenza in Ecuador, duramente colpito dal terremoto la settimana scorsa. Il sisma ha portato morte e distruzione. Al momento sono circa 600 i morti e 5.000 i feriti, ma il bilancio delle vittime sembra sia ancora destinato a salire.

L’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (ADRA) è subito intervenuta nei soccorsi alla popolazione delle zone colpite dal sisma.

“È incredibile quello che è successo negli ultimi cinque giorni in Ecuador. I volontari di ADRA hanno attuato una mobilitazione senza precedenti nella preparazione e nel trasferimento degli aiuti umanitari nei luoghi dove il terremoto ha colpito migliaia di famiglie sulla costa ecuadoregna”, ha affermato il past. Giovanny Izquierdo, presidente di ADRA Ecuador, giovedi 21 aprile, nel dare un primo rapporto sugli aiuti offerti dai volontari.

Adra-Ecuador 2Intanto il direttore di ADRA Ecuador, Ruth Bejarano, ha riferito che “70 tonnellate di cibo, 2.800 kit per l’igiene, 26.500 litri di acqua, 304 capi di abbigliamento e 80 materassi sono stati già trasferiti nei luoghi del disastro per essere consegnati alle famiglie di Pedernales, Canoa, Chamanga, Muisne, San Isidro, Esmeraldas, Limones, Jama, Calceta, Manta, Portoviejo, Chone, Bahía e Babahoyo”.

Nel rapporto, R. Bejarano aggiunge che sono stati abilitati 353 centri di raccolta in tutto il paese e, con l’aiuto dei coordinatori di zona, la raccolta si è concentrata inizialmente a Quito e Guayaquil, da cui poi sono stati inviati nelle altre città sopracitate.

Izquierdo ha anche riferito che nei prossimi giorni i centri di raccolta continueranno a ricevere aiuti umanitari.

Inoltre ADRA, in collaborazione con aziende locali e internazionali, venerdì inizierà la distribuzione di acqua e cibo a 400 famiglie delle zone di Bahia, San Vicente e Jama, tra le aree maggiormente colpite. Poi, in collaborazione con il Ministero dell’Economia e dell’Inclusione Sociale, ha completato l’installazione di un impianto di purificazione idrica a Jama, capace di erogare 173.000 litri di acqua potabile al giorno. Continuano pure le attività di assistenza con la distribuzione di 20 tonnellate di cibo, vestiario e prodotti sanitari.

ADRA Italia ha aperto una raccolta fondi per aiutare l’Ecuador. A tal proposito, anche le chiese avventiste latinoamericane del distretto di Milano hanno partecipato a un evento di raccolta fondi, lo scorso fine settimana, in favore della popolazione ecuadoregna.

Intanto l’8xmille destinato alla Chiesa cristiana avventista italiana ha già stanziato 5.000 euro per gli aiuti da inviare attraverso ADRA Italia.

Chi desidera fare una donazione e sostenere gli interventi per aiutare le persone colpite dalla catastrofe, può contattare ADRA Italia o donare attraverso il sito http://adraitalia.org/raccolta-fondi-per-emergenza-ecuador-abbiamo-bisogno-anche-di-te, inserendo la causale “Emergenza Ecuador”, nei seguenti modi:

– Conto corrente bancario IBAN: IT 95 E 01030 03203 000000866909

– Conto Corrente Postale n. 160 800 04 intestato a ADRA Italia – Lungotevere Michelangelo, 7 – 00192 Roma

– PayPal, intestato ad ADRA Italia

(Foto: ADRA Ecuador)

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest