Adventist-Jay-Sloop-Dec11I resti del dott. Jay Sloop si trovavano nelle vicinanze del parco dove era stato visto per l’ultima volta.

ANN/Notizie Avventiste – È stato rinvenuto nel pozzo di aerazione di un edificio abbandonato a Kiev, il corpo del dott. Jay Sloop, il medico americano scomparso il 14 maggio del 2013. Il dottore si trovava nella capitale ucraina da alcune settimane per aiutare la chiesa cristiana avventista locale ad aprire un centro sanitario e sullo stile di vita.

L’edificio era già abbandonato all’epoca della scomparsa di Sloop. I recenti lavori di ristrutturazione hanno permesso la scoperta dei suoi resti quando gli operai hanno rimosso un muro adiacente il pozzo di aerazione nel seminterrato dello stabile.

Adventist-Jay-Sloop-Dec11-2Il corpo del dott. Sloop, 77 anni, è stato identificato dai vestiti che indossava il giorno della scomparsa e dal portafoglio, ma è in corso anche l’esame del DNA.

Paul Hoover, presidente della Federazione Upper Columbia della chiesa Cristiana avventista, dove Jay è stato direttore del dipartimento Salute, ha espresso cordoglio alla famiglia Sloop. “Jay era una luce e un incoraggiamento per tanti a Yakima e in tutto il mondo dove ha messo al servizio degli altri la sua preparazione professionale e la sua fede. Preghiamo per tutta la famiglia di Jay in questo momento difficile”, ha affermato Hoover.

La polizia ucraina sta ancora conducendo un’indagine forense per capire le cause e ricostruire le circostanze della morte.

La mattina della scomparsa, Jay Sloop era uscito, come al solito, per iniziare la giornata con una passeggiata. L’ultima sua traccia erano le immagini di una telecamera che lo ritraevano mentre entrava nel parco da cui non era più uscito. L’allarme era stato dato quando al centro non lo avevano visto rientrare per la colazione. Alle ricerche, durate diverso tempo, hanno partecipato centinaia di persone, tra cui anche il personale dell’ambasciata degli Stati Uniti. Erano stati impiegati cani specializzati provenienti dall’Ucraina e dalla Germania e i media avevano fatto un blitz in tutta la città, ma non era stato trovata nessuna traccia che portasse le indagini verso l’edificio abbandonato.

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest