sabato, dicembre 16, 2017
Home > Italia > Donne innovatrici, complementari o scomode?

Donne innovatrici, complementari o scomode?

Presentato a Grosseto il libro della Fdei.

Notizie Avventiste – Giovedì 9 marzo, presso la Libreria delle ragazze a Grosseto, è stato presentato il libro Innovatrici, complementari o scomode? Donne delle chiese evangeliche, pubblicato lo scorso anno dalla Federazione delle donne evangeliche in Italia (Fdei) per celebrare i 40 anni di attività.

Relatrici dell’incontro sono state Dora Bognandi, presidente della Fdei, e Claudia Angeletti, autrice di un capitolo del libro.
“La presentazione del volume è stata caratterizzata da un clima molto cordiale”, ha affermato Dora Bognandi, curatrice del libro insieme a Gianna Urizio e Lina Ferrara.

“L’attenzione manifestata dai presenti”, ha aggiunto, “e le numerose domande rivolte alle relatrici hanno dimostrato come possa essere ancora stimolante parlare di fede e di impegno civile. La ricorrenza del V centenario della Riforma è stato un ulteriore motivo di riflessione sulla presenza protestante nel territorio italiano e sul contributo che la Riforma ha dato per la crescita della componente femminile all’interno delle chiese”.

Sono intervenuti anche Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) e pastore della chiesa battista di Grosseto; e Cesare Camarri, anziano della comunità avventista della città, che ha portato il saluto e l’apprezzamento della sua comunità.

L’evento è stato promosso dall’Associazione “Rosa ParksCentro culturale protestante” in collaborazione con l’Associazione “RaccontiIncontri”.

La Fdei è una rete di collegamento tra le donne delle diverse realtà evangeliche esistenti in Italia. Costituita nel 1976, ne fanno parte i movimenti, gruppi e ministeri femminili delle chiese battista, metodista, valdese, luterana, avventista, Esercito della Salvezza e riformata del Ticino.