lunedì, luglio 16, 2018
Home > Italia > Danza ebraica nel carcere di Parma

Danza ebraica nel carcere di Parma

Prma-danza ebraica in carcereIl pastore avventista ha parlato ai detenuti di Cristo dono di Dio.

Patrizia Evola/Notizie Avventiste – Venerdì 29 gennaio, il gruppo ecumenico di danza ebraica, che oramai da qualche anno si ritrova nella chiesa cristiana avventista di Parma per approfondire la danza ebraica e la spiritualità in essa contenuta, ha offerto una esibizione ai detenuti del carcere della città.

Al gruppo ecumenico si è aggiunto il gruppo Selah e insieme hanno vissuto questa particolare esperienza. Daniele La Mantia, pastore della chiesa avventista, ha organizzato questa iniziativa e ha portato ai detenuti un messaggio spirituale sul tema del dono, Riallacciandosi all’epifania da poco celebrata dagli ortodossi, ha spiegato che il vero dono è stata l’incarnazione di Dio in Cristo e anche la vita eterna che egli ci offre, perché, non c’è cosa migliore del donare qualcosa di noi agli altri. Il direttore del penitenziario e gli educatori sono stati molto soddisfatti e hanno chiesto di ritornare presto, “senza far passare un altro anno!”, come scherzosamente ha affermato Carlo Berdini, direttore del carcere.

(Foto: Laura Caffagnini)