venerdì, aprile 27, 2018
Home > Mondo > Il cordoglio della Chiesa cristiana avventista per la strage di Las Vegas

Il cordoglio della Chiesa cristiana avventista per la strage di Las Vegas


Notizie Avventiste
– Ancora violenza su persone inermi. Un uomo ha sparato sulla folla durante un concerto country a Las Vegas. È la peggiore strage con armi da fuoco della storia moderna degli Stati Uniti.

La Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno ha espresso dolore per l’accaduto con i messaggi di Ted Wilson, presidente della Chiesa mondiale; Daniel Jackson, presidente della Regione nordamericana della denominazione; e Ricardo Graham, presidente dell’Unione delle chiese cristiane avventiste del Pacifico, che comprende anche le comunità del Nevada. A essi si aggiunge il cordoglio dell’Unione italiana nel ricordare in preghiera i feriti e le famiglie delle vittime di questa ennesima strage.

Dichiarazione della Chiesa mondiale
La scorsa notte è avvenuta una terribile tragedia in cui più di 500 persone sono state ferite e almeno 58 sono state uccise in seguito a un atto di violenza insensata a Las Vegas, in Nevada. Purtroppo, i funzionari temono che il bilancio delle vittime continuerà a salire, mentre centinaia di feriti sono in ospedale, alcuni gravi, che combattono per restare in vita.

Come presidente della Chiesa cristiana avventista esprimo le più sentite condoglianze alle famiglie colpite da questo atto orribile e desidero far loro sapere che in mezzo a questo caos, gli avventisti di tutto il mondo pregano per le famiglie delle vittime.

Crediamo che Gesù tornerà molto presto e la violenza, la sofferenza e il dolore avranno fine. Che possiamo essere radicati in questa beata speranza e che Dio ci dia forza e coraggio di portare conforto in un mondo sempre più incerto.
Ted N. Wilson

Dichiarazione della Regione nordamericana
La Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno in America del nord è profondamente rattristata e turbata dalla sparatoria avvenuta alle prime ore del mattino del 2 ottobre a Las Vegas. 58 persone hanno perso la vita e oltre 500 sono rimaste ferite. I nostri pensieri e le preghiere vanno alle famiglie delle vittime e alle centinaia di spettatori del concerto che sono stati feriti in questa sparatoria insensata. Preghiamo anche per tutti i soccorritori e per il personale medico che aiutano i feriti e si occupano delle conseguenze del tragico evento.

È in questi momenti che gli americani devono essere uniti. Non esiste razza, sesso, etnia o religione nei momenti di necessità. Siamo tutti figli di Dio e abbiamo bisogno di compassione e di amore. Invitiamo tutte le persone, non importa quale sia la loro fede, a pregare per la guarigione di quanti sono stati feriti fisicamente e anche emotivamente, e per coloro che hanno perso i loro cari.
Daniel Jackson

Dichiarazione dell’Unione delle chiese cristiane avventiste del Pacifico
In quanto chiesa, gli avventisti di settimo giorno rifiutano la violenza. Siamo quindi sconvolti per la tragica perdita di vite umane, la notte scorsa, a Las Vegas. Esprimiamo cordoglio a coloro che hanno perso la famiglia e gli amici, e partecipiamo al loro lutto e alla loro sofferenza. Siamo contro chiunque causi morte e feriti; il nostro cuore soffre con coloro che sono stati colpiti dal dolore e dall’angoscia.

La Scrittura condanna chi usa la violenza; essa dice: “Il Signore… detesta l’empio e colui che ama la violenza” (Sl 11:5). Afferma molto chiaramente: “Lasciate da parte la violenza e le rapine, praticate il diritto e la giustizia” (Ez 45:9).

Come credenti, siamo chiamati a essere dalla parte di ciò che è buono, vero e giusto, e soprattutto a mostrare l’amore di Dio nel modo in cui viviamo. Aiuteremo coloro che sono colpiti dal dolore e continueremo a pregare per tutti quelli che piangono. Invece di restituire il male, supportiamo quelli che vogliono fare il bene. “Non rendete a nessuno male per male… Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene” (Rm 12:17-21).

Crediamo che “Il Signore è vicino a quelli che hanno il cuore afflitto e salva gli umili di spirito” (Sl 34:18). Possa questo essere vero per tutti coloro che sono affranti e tristi in questo momento.
Ricardo Graham